+39 06 768613 | +39 366 6160638
C.R.E.S.S.

COSA SONO LE ENERGIE SOTTILI

Cosa sono le energie sottili

Il nostro corpo fisico è reso vivo e vitale da una struttura energetica generalmente invisibile, ma reale, fatta di forza vitale, ovvero (ciò che è lo stesso) di energia sottile. Questa struttura, che possiamo chiamare corpo di energia sottile, è la “mente” e la memoria che guida ilchakra corpo fisico, i suoi organi, i suoi sistemi.Il corpo sottile è anche la guida degli stati di coscienza, delle emozioni, dei pensieri e della creatività. Quando esso è sano e carico di energia sottile, noi siamo sani e pieni di benessere. Quando si ammala, prima o poi, compaiono sintomi sgradevoli,malesseri ed infine malattie.

L’energia sottile è prodotta da ogni campo di energia densa (elettricità, magnetismo, luce, calore, gravità, etc.) e anche da ogni essere vivente. I campi di energia densa, come l’elettricità ed il magnetismo, ne producono di due modalità diverse: Plus, che ha un effetto attivante sugli organismi viventi e Minus, che ha un effetto sedatorio e inibente.

Noi siamo circondati da un numero enorme di energie dense, ognuna delle quali può avere un profondo effetto sul nostro corpo di energia sottile e, pertanto, sulla nostra salute fisica e psichica.

L’energia sottile si presenta inoltre con altre due modalità: energia pura ed energia congesta o sporca. L’energia pura attiva e nutre il corpo di energia sottile, quella congesta può trasformarsi in sintomi sgradevoli, in malesseri e perfino in malattie.Le energie congeste sono prodotte da tutte le apparecchiature elettroniche, in alcuni casi dal pianeta stesso ed anche da organismi malati. E’ perciò essenziale vivere in un ambiente depurato, soprattutto sotto l’aspetto delle energie sottili, da ogni energia sporca, congesta ed ammalata. Noi riceviamo costantemente dal pianeta, dalle piante, dal sole e dall’intero cosmo formidabili quantità di energia sottile. Gli alberi, insieme alle caratteristiche imperdimensionali del globo, operano una vera e propria “trasmutazione energetica”, trasformano, cioè, le energie insalubri e congeste in energie pure e vitalizzanti.

Si tratta non solo di energie di natura fisica, ma anche astrali e mentali.
Grazie a queste inesauribili fonti energetiche si fornisce quotidianamente e ci mantiene vivi e vitali. Quando queste fonti vengono a mancare, ci sentiamo depressi e stanchi.

Come sono fatti i Chakra. Un chakra è sempre composto da una parte esterna e da una interna, detta “radice”. La parte esterna ha la forma approssimativa di un imbuto e termina con una struttura più densa, detta “filtro”. Questo ha lo scopo di difendere il chakra delle energie sottili esterne, soprattutto quelle psichiche. La radice è il vero cuore del chakra ed è diviso in una parte superiore, che aspira l’energia pulita ambientale e da una inferiore, che espelle quella usata, congesta e sporca nell’ambiente

donna-in-bianco

I Chakra

Le centraline di energia sottile. Chakra è un termine indiano, che significa “ruota”. Si tratta di campi ordinatori di energia sottile, che hanno il compito di rifornire gli organi ed i sistemi del corpo fisico di energia
sottile pura, cioè di forza vitale. Non solo, ma essi espellono l’energia sporca, malata ed usata e la disperdono nell’ambiente. Secondo la tradizione indiana i chakra sono sette, ma, ai fini della tecnica  energetica occorre considerarne molti di più. La figura mostra quelli disposti lungo due canali energetici, uno dei quali scorre anteriormente, l’altro posteriormente.